IL COMUNE

                                                                   Stemma

 

Popolazione residente 1.402 (M 680, F 722)
Densità per kmq. 391,7
Superficie 3.9 kmq. 
Altitudine 410 m.s.l.m. 
Santo Patrono Santa Lucia
lnfo Municipio, Piazza San Giuseppe Moscati, 83050 Santa Lucia di Serino (AV)
tel. 0825 512831 fax 0825 512831

 

Municipio

 

Un po’ di storia
Il territorio di Santa Lucia di Serino vanta frequentazioni antichissime, preromane, precisamente hirpine. I Romani edificarono in località Acquara, un possente acquedotto, detto appunto "Acquedotto Romano", sfruttando le omonime sorgenti. Tale opera di ingegneria idraulica portava le acque di Santa Lucia di Serino sino al porto militare di Miseno, dopo aver tagliato la Valle del fiume Sarno. 
Originariamente un semplice Casale di Serino, divenne un vero e proprio insediamento urbano, un borgo, solo nel Medioevo, all'incirca verso la metà del XII secolo, quando il feudo, di estensione contenuta, apparteneva a Guglielmo de Tivilla. 
Diversi feudatari si alternarono successivamente nel possesso del feudo, che già 1561 diventò Comune autonomo. 
Santa Lucia di Serino diede i natali al medico Giuseppe Moscati, fatto Santo, le cui resti mortali si trovano nel Santuario della Chiesa del Gesù Nuovo a Napoli.
A Santa Lucia di Serino nacquero anche gli avi dell'Ammiraglio Onofrio De Filippis, "COMBATTENTE NELLE GUERRE D'INDIPENDENZA" che "VENIVA A RIPOSARE DALLE FATICHE DELLA VITA OPEROSA" nella casa dei suoi antenati a Santa Lucia di Serino, come si legge sulla lapide che vedete in fotografia.
Nell'Alta Valle del fiume Sabato, protetto dall'azione dei venti dal Monte Faggeto (1148 metri s.l.m.), che la separa da Volturara, con cui era in passato collegata tramite un tratturo utilizzato dai pastori irpini per la transumanza del bestiame, Santa Lucia di Serino è un paese di antiche tradizioni agricole (celebri i suoi vigneti da cui si ricavano uve straordinariamente dolci, cereali, olive, ortaggi, frutta d'ogni sorta, nocciole e castagne di buona qualità) e pastorali (bovini ed ovini). Il contesto ambientale in cui è inserito il paese irpino è davvero incantevole, con paesaggi straordinari, verde rigoglioso, acque abbondanti: siamo nel comprensorio del Terminio-Cervialto, meta prediletta degli amanti della natura.
Dati essenziali: a 400 metri s.l.m. ed a 11 chilometri da Avellino, Santa Lucia di Serino ospita poco più di 1500 Liciani, con una tendenza demografica lievemente positiva.

Manifestazioni Religiose
13 giugno Festa di S. Antonio.
16 luglio Festa della Madonna del Carmine.
16 agosto Festa di San Rocco.
13 dicembre Festa di Santa Lucia.
ottobre Festa della Madonna del Rosario.


Gastronomia

Agosto e Ottobre Sagra dei prodotti tipici.

Comune di Santa Lucia di Serino

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.43 secondi
Powered by Asmenet Campania